No Martini, no party! Il DDL che vuole smantellare il sistema AFAM

A fronte di due sacrosante disposizioni, l’art. 1 e l’art. 7, volte a statizzare gli Istituti musicali pareggiati e a immettere in ruolo i precari AFAM, viene richiesta una contropartita assurda e inaccettabile: la soppressione di ogni autonomia delle Istituzioni AFAM, la loro confluenza forzosa e incostituzionale in “Politecnici delle arti” (concepiti in assoluto contrasto con quelli delineati, su base volontaria, dalla legge 508/99).
Ma c’è di più: incredibile dictu, persino gli stessi Politecnici saranno senza alcuna autonomia, in quanto destinati ad essere governati da un “super direttore” di nomina ministeriale, anziché scelto liberamente tra i docenti delle Istituzioni AFAM, e obbligati a seguire “linee di indirizzo” stabilite dal MIUR.
Verrebbe da chiedere quale mente insana abbia partorito un simile concentrato di folli assurdità.
Verrebbe da chiedersi, ancora, che cosa succederebbe se qualcuno avesse l’ardire di proporre alle Università – in cambio di qualche beneficio – di fondersi forzatamente su base …







Leggi la notizia completa