ATA terza fascia: in caso di rettifica punteggio per apparente mancato versamento contributi si può optare per il ricorso

Una nostra lettrice chiede
Lavoro come AA, e in questi giorni ho letto la risposta data ad una persona che si è ritrovato rettificato il punteggio in buona fede, perché la scuola paritaria non gli aveva versato i contributi. In questo caso come avrebbe dovuto comportarsi la persona? Accettare la rettifica e basta? O poteva fare qualcosa per non vedersi rettificato il punteggio, l’esclusione dalle graduatorie e la perdita della nomina? 
di Giovanni Calandrino – Abbiamo affrontato il problema in una recente scheda “Terza fascia ATA, servizio valido con contributi versati. Di parere diverso alcuni Giudici” la normativa al riguardo è chiara anche una FAQ del AT di Bari (prot. n. 3990/4 del 3.11.14) ribadisce che il servizio valutabile è quello effettivamente prestato o, comunque, quello relativo a periodi coperti da contratto, per i quali vi sia stata retribuzione, anche ridotta. I periodi, invece, per i quali è esclusivamente prevista la conservazione …







Leggi la notizia completa