Diritto alla disconnessione: Docenti possono essere contattati solo in determinate fasce orarie

INSEGNANTI NON PIU’ CONTATTABILI 24 ORE SU 24
Il problema è complesso, e solo chi vive nella scuola può comprendere a pieno cosa significa che finora gli insegnanti sono stati reperibile 24 ore su 24, poiché ricevono email, messaggi whatsapp, telefonate da parte della scuola (o meglio dalla Presidenza) in qualsiasi ora del giorno (e forse anche della notte).
Cosi non accade di raro che la convocazione di un consiglio di classe, di un collegio docenti, o la partecipazione ad una attività venga comunicata in orario diverso da quello di servizio, in orario in cui l’insegnante avrebbe diritto alla propria vita personale, familiare, affettiva.
In questo modo si è sempre ” connessi” con la scuola, si è sempre pronti a rispondere al messaggio, con un aumento non contrattualizzato dell’orario di lavoro.
COSA PREVEDE IL CONTRATTO
L’art. 22 introduce una singolare novità
Sono oggetto di contrattazione integrativa, a livello di istituzione scolastica ed educativa,







Leggi la notizia completa