Assegnazioni provvisorie: la precedenza per assistere parenti e affini disabili è possibile solo in un caso. Ecco quale.

Claudio scrive
Ho appena letto che nelle assegnazioni provvisorie potrei utilizzare la precedenza anche per assistere mia suocera.  Sono coniugato e ho due figli. Io risiedo a Milano con mia moglie, posso quindi chiedere assegnazione provvisoria utilizzando la precedenza per assistere mia suocera che vive in Sicilia?
I motivi per chiedere assegnazione
Può partecipare all’assegnazione provvisoria, provinciale o interprovinciale, tutto il personale docente assunto a tempo indeterminato (anche con la sola nomina giuridica) per i soli motivi previsti dall’art. 7 comma 1 del CCNI 2019/22 e di seguito indicati:
ricongiungimento ai figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario;
ricongiungimento al coniuge o alla parte dell’unione civile;
ricongiungimento al convivente (compresi i parenti e gli affini) purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;
gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da idonea certificazione sanitaria;
ricongiungimento al genitore.
Precedenza per assistenza a parenti e affini
Nelle assegnazioni …







Leggi la notizia completa