Bussetti: mancano i docenti, ora pensiamo a nuovo reclutamento

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, a una convegno dell’Uciiim, l’unione degli insegnanti cattolici.
“Il grosso delle immissioni in ruolo è avvenuto alla fine degli anni ’70 e agli inizi degli ’80, quindi molti di loro stanno raggiungendo la fine della carriera. Abbiamo bisogno di un nuovo reclutamento”, ha aggiunto, elencando i numeri dei concorsi: “Faremo un concorso per l’infanzia e la scuola primaria per 17mila posti, per la secondaria di primo e secondo grado di quasi 50mila, attiveremo in tre anni 40mila posti per il sostegno e chiuderemo la falla dei dirigenti scolastici”.
L’articolo Bussetti: mancano i docenti, ora pensiamo a nuovo reclutamento sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.







Leggi la notizia completa