Punteggio di continuità: si perde dopo il movimento volontario

Una lettrice ci scrive:
“Sono una docente della scuola primaria, volevo porre un quesito, nella graduatoria interna d’istituto  dei soprannumerari , la continuità si perde se da posto di sostegno si è passati al posto comune?”
Il punteggio di continuità si valuta per il servizio continuativo prestato nella scuola di titolarità, per la stessa tipologia di posto e per la stessa classe di concorso
Quanti punti
Come stabilito nella tabella di valutazione allegata al CCNI sulla mobilità, il punteggio di continuità si valuta con 2 punti ogni anno entro il quinquennio e 3 punti ogni anno oltre il quinquennio
Per la mobilità volontaria si può valutare dopo aver maturato un triennio continuativo nella scuola, mentre per la graduatoria interna di istituto si valuta dopo un solo anno
Punteggio di continuità dopo mobilità volontaria
Il docente che partecipa alla mobilità volontaria e ottiene il movimento richiesto perde tutto il punteggio di continuità maturato.







Leggi la notizia completa