Supplenze, come convocare i docenti. La corretta procedura da adottare

Utilizzo della procedura informatica
L’utilizzazione della procedura informatica da parte delle scuole preliminarmente ad ogni attività di interpello degli aspiranti è tassativa, ai fini di ogni possibile risparmio di attività superflue nei riguardi di aspiranti non in condizioni di accettare la supplenza stessa per il periodo necessario.
Vi è una sola deroga che riguarda le supplenze fino a 10 giorni nelle scuole dell’infanzia e primaria.
Per tali supplenze le scuole interpellano gli aspiranti nella fascia oraria di reperibilità che va dalle ore 7,30 alle ore 9,00.
Per questa tipologia di supplenza le scuole possono optare, se lo ritengono più opportuno, per il sistema di convocazione già in uso:
previa consultazione della graduatoria, interpellano gli aspiranti durante la fascia oraria di reperibilità che va dalle ore 7.30 alle ore 9.00, utilizzando il recapito di telefono cellulare e/o fisso.
La mancata risposta comporta l’immediato ulteriore scorrimento delle graduatorie (l’impossibilità di reperimento mediante …







Leggi la notizia completa