Noi del Sud dovremmo impegnarci a spiegare il pericolo delle autonomie differenziate. Lettera

Forte di un’esperienza quarantennale unitamente ad una considerazione altissima del lavoro dei docenti, posso ben affermare, e con viva indignazione, che la sua dichiarazione sui docenti del Sud che, a suo dire, dovrebbero fare sacrifici e impegnarsi di più, per superare il GAP esistente tra Sud e Nord relativamente alle scuole, è quanto mai superficiale, per usare un eufemismo, e molto irrispettosa del lavoro dei docenti del Sud, certamente difficile, molto più difficile che in altri contesti. Secondo quanto ha risposto ad un giornalista che la intervistava, la scuola del Sud non ha bisogno di più fondi, ma di più sacrificio, impegno e lavoro.
Mi chiedo a quale impegno, lavoro e sacrificio pensava quando ha risposto a quella domanda, che invece esigeva una risposta ben diversa e degna di un ministro della Repubblica.
Mi chiedo ancora cosa ne sa lei degli enormi disservizi che patiamo, dei pericoli derivanti dal …







Leggi la notizia completa